giovedì 9 luglio 2009

Campagna dell'Anno 1.000

(CAMPAGNA PER "EROE SOLITARIO")


Tra i monti e le vallate di una terra antica, sferzata dalle fredde bore del nord e carezzata dalle umide e calde correnti meridionali, vivono le genti Undez e le genti Petrane, sparse in 7 Città dette “I Sassi del Creatore” poiché la tradizione vuole siano state gettate sul pianeta dal Creatore stesso, per decretarne la sorte (gettare sassi in terra per leggerne gli auspici è il tradizionale rito di vaticinio in uso tra i Petrani).
In verità sono poco più che grossi villaggi, fondati all’epoca dei primi insediamenti agricoli nella grande e fertile Valle del Fiume Antico, naturale protezione da predatori selvaggi e dall’eterna lotta tra umani per la sopravvivenza.
I due popoli prevalsero sugli altri, lottando duramente per la conquista delle posizioni migliori, e passando secoli a guerreggiare per un palmo di terra fertile o un tratto di fiume pescoso.
Le “7 Città” furono distrutte e ricostruite innumerevoli volte, passando di mano in mano da un decennio all’altro, in una lotta tanto naturale quanto irrazionale.
Nell’anno 1.000, atteso con impazienza e terrore dal popolo ammaliato dalle secolari profezie apocalittiche o liberatorie di maghi e sacerdoti, 3 città appartengono al Regno degli Undez (Undez, Dunez e Zendu) guidato da Re Roberto, 3 a quello di Petra (Petra, Aren e Assor), guidato da Re Ergi’N’Dardo mentre la settima, posta all’estremo Sud, è un porto franco, luogo di sosta e di passaggio di gente poco raccomandabile, di razze diverse e spesso sorprendenti, provenienti da altre terre vicine e lontane, per commerciare, spiare, delinquere.
E’ Guaskonha, controllata da bande violente di trafficanti, avventurieri, mercenari e spie, dette “Bieche Gilde”.
L’eterna lotta tra Undez e Petra è la loro più grande debolezza. Sufficientemente abili e forti nell’arte guerresca da preservare il loro territorio dai rari attacchi esterni, sono del tutto incapaci di espanderlo.
Solo un mitico “unificatore” potrà farne un solo popolo, pronto finalmente ad oltrepassare i propri ristretti confini per inseguire il sogno dell’espansione e dell’esplorazione. Ma per arrivare a questo, tutte e 7 le città dovranno obbedire ad un solo capo e ad un solo unico grande ideale.
Ma molti, troppi, si sentono “unificatori”……

2 commenti:

  1. ciao, come faccio a caricare un'immagine?
    in particolare la mappa per la campagna?

    RispondiElimina
  2. Non puoi.
    Solo io posso farlo.

    RispondiElimina